mercoledì 26 settembre 2007

ASTROLOGIA - SATURNO METTE ALLE CORDE IL GOVERNO PRODI

Osservando i transiti sul quadro astrale di nascita di Romano Prodi, avevamo ipotizzato, dopo un'estate relativamente tranquilla, un periodo assai difficile per il suo governo a partire da settembre e per i mesi seguenti, a causa del transito di Saturno in quadratura alla Luna radix. Così è stato, tanto che i sondaggi indicano proprio oggi un ulteriore calo del gradimento degli italiani, anche in conseguenza del ciclone Beppe Grillo che si è abbattuto quasi esclusivamente sulla coalizione di governo. La compagine governativa sembra veramente alle corde, lacerata dalle divisioni interne e ormai non più sostenuta dal proprio elettorato, fortemente insoddisfatto. Non sappiamo se Prodi e i suoi riusciranno a superare le fase critica, ma non è da escludersi che questo transito di Saturno possa risultare fatale al governo.

Il transito in questione è attualmente in piena azione, con Saturno entrato in quadratura esatta alla Luna radix di Prodi (situata a 1° Gemelli) verso la metà del mese in corso. Il pianeta procederà relativamente spedito restando in aspetto fino alla metà di ottobre, ed è questa la fase più difficile che il governo deve affrontare, almeno per ora. Nei mesi successivi Saturno avanzerà fino a 8° Vergine uscendo dalla quadratura, e questo potrebbe dare respiro alla coalizione, sempre che questa abbia superato la fase critica di settembre-ottobre, cosa che non è da dare per scontata. In seguito Saturno retrocederà, riattivando nuovamente la quadratura a partire circa da metà febbraio, per poi effettuare un lungo stazionamento proprio a 1° Vergine, e quindi in quadratura esatta alla Luna del Presidente del Consiglio, nella primavera del 2008. Da notare che fino alla fine di ottobre Prodi sarà sostenuto dal trigono di Giove al suo Sole radix, ma questo sostegno non sarà più presente a partire da novembre.

Il governo si trova quindi di fronte a due fasi assai critiche: una è già in atto e continuerà fino a metà ottobre, l'altra sarà invece attiva praticamente per l'intera primavera del 2008 a causa del lungo stazionamento di Saturno. La prima fase potrebbe più facilmente essere superata grazie al sostegno del concomitante trigono di Giove al Sole radix di Prodi, ma la seconda sembra invece molto più incisiva per la sua insistenza e per l'assenza del supporto di Giove. Che cosa significhi questo sul piano pratico, dipenderà ovviamente dalle scelte della coalizione. Se continueranno a prevalere le conflittualità interne, ben difficilmente il governo potrà superare l'esame saturniano, il quale esigerà una prova di di compattezza e solidità interna che al momento non si vede proprio, anzi. Tuttavia nulla è da dare per scontato, in quanto gli astri sicuramente inclinano, e non poco, ma a decidere è sempre la libera volontà umana. Intanto l'opposizione scalpita, dall'alto del 56% che le viene attribuito dai sondaggi, contro un misero 42% attribuito alla maggioranza. L'effetto-Grillo, sempre secondo i sondaggi, sembra invece incrementare fortemente l'astensionismo, che tuttavia coinvolge quasi esclusivamente l'elettorato del centro-sinistra, senza praticamente toccare quello del centro-destra. Se si andasse alle elezioni in tempi brevi, infatti, l'attuale opposizione otterrebbe certamente una nettissima vittoria.